Inizio dei lavori Torrente Boite a Perarolo di Cadore

Stanno per cominciare i lavori di “Ripristino delle briglie e controbriglie e opere accessorie sul torrente Boite e opere di mitigazione del rischio in corrispondenza del nodo idraulico di Perarolo di Cadore (BL) – Primo lotto” affidati dalla Regione Veneto – Genio Civile di Belluno all’impresa VENETA21 SRL. Nei giorni scorsi si è tenuto presso i luoghi di intervento un incontro tra i soggetti interessati per facilitare l’avvio dei lavori concordando con ENEL, gestore delle dighe a monte, le procedure di allertamento in caso di maltempo e manovre agli scarichi, per la sicurezza dei lavoratori. L’incontro anche con le associazioni di pescatori, portatrici di interesse per le aree, è stato indispensabile per rassicurarli sugli impatti del cantiere e poter recepire le loro preoccupazioni e cercare di prevenire i possibili disturbi.
Le attività di Progettazione, Direzione Lavori e CSE, di cui siamo incaricati in RTI con DBA PRO., comprendono anche questi aspetti di condivisione con e gestione dei portatori di interesse, spesso trascurati ma che hanno una ripercussione significativa sull’accettazione del cantiere in ambiti sensibili

Seguici anche su LinkedIn

Interventi per l’utilizzo di acque irrigue provenienti dall’Adige tramite il canale LEB

Sotto la supervisione dell’Ufficio di Direzione Lavori, da noi seguito come Direzione Operativa, proseguono i lavori di realizzazione degli “Interventi per l’utilizzo di acque irrigue provenienti dall’Adige tramite il canale LEB, in sostituzione delle derivazioni dal Fiume Fratta nelle Province di Verona e Padova” che prevedono la posa di una nuova condotta, che si estenderà per circa 19 km a cavallo delle due province, a partire dall’opera di presa sul Canale LEB, nel comune di Cologna Veneta (VR), fino all’immissione nel Fiume Fratta, nel comune di Merlara (PD).

L’intervento consentirà il miglioramento della qualità delle acque utilizzate a scopo irriguo dal Consorzio di bonifica Adige Euganeo in un vasto territorio dell’ordine di 5000 ha senza ricorrere ulteriormente a quelle prelevate dal fiume Fratta. Allo stato attuale è in fase di completamento l’opera di presa dal Canale LEB mentre procede, come previsto dal cronoprogramma, la realizzazione dei diaframmi per l’attraversamento del Fratta e la posa di diversi tratti di condotta di diametri 1800 mm e 1600 mm.

Seguici anche su Linkedin

Lavori alla cassa sul torrente Orolo

Sotto la supervisione dell’Ufficio di Direzione Lavori da noi coordinato, proseguono con celerità i lavori alla cassa sul torrente Orolo tra i comuni di Costabissara e Isola Vicentina, avendo raggiunto ormai un avanzamento del 75% in perfetto accordo con il cronoprogramma dei lavori.
Lo scavo del piano cassa e la realizzazione delle arginature sono praticamente completati e le ditte affidatarie dei lavori sono concentrate a terminare i manufatti idraulici.
La traversa di regolazione dei livelli in alveo è già stata realizzata e si sta completando il manufatto di restituzione per il quale è appena stato varato l’impalcato del ponte, per poi andare a completare anche il manufatto di derivazione, già in avanzato stato di completamento.

Seguici anche su Linkedin

Opere per scolo acque meteoriche Viale delle Fosse

Ieri mattina, presso la sede del COMUNE DI BASSANO DEL GRAPPA – sede in VIA GIACOMO MATTEOTTI 39, BASSANO DEL GRAPPA, Vicenza, Italia, alla presenza del RUP ing. Alberto Zambon, dell’impresa Trevisan s.r.l. e di O2H Engineering S.r.l.s. è stato firmato il verbale di consegna dei lavori per la realizzazione delle “Opere per scolo acque meteoriche Viale delle Fosse”.
L’intervento permetterà di risolvere gli allagamenti lungo Viale delle Fosse in occasione di eventi di pioggia intensi, attraverso il rifacimento del sistema di raccolta delle acque meteoriche.
Il personale di O2H, che ha redatto il progetto definitivo ed esecutivo delle opere, ricoprirà i ruoli di Direttore dei Lavori e Coordinatore della Sicurezza in fase di esecuzione.

Seguici anche su Linkedin

Lavori per la realizzazione della cassa di laminazione sul torrente Orolo

Nell’ambito dei lavori per la realizzazione della cassa di laminazione sul torrente Orolo nei comuni di Costabissara e Isola Vicentina (VI), di cui stiamo seguendo la Direzione Lavori, è stato recentemente eseguito, in tre giorni consecutivi, il getto della platea di fondazione dello sfioro di sicurezza del manufatto di restituzione a fiume.

Per il controllo dei circa 1’100 m³ di calcestruzzo utilizzati, sono stati prelevati 12 campioni, confezionando i cubetti previsti dalle NTC 2018, ed eseguite altrettante prove di fluidità slump test.

Seguici anche su Linkedin