Approvazione del Progetto Esecutivo per la difesa di Caorle

È stato approvato il #Progetto #Esecutivo delle “Opere di sistemazione delle difese di sponda e delle #arginature del Canale Orologio per la riduzione del #rischio residuo e la tutela della pubblica e privata incolumità per la #protezione dell’abitato di #Caorle (VE)” affidato a #O2H Engineering dalla Regione Veneto Area Tutela e Sicurezza del Territorio Direzione Difesa del Suolo e della Costa Unità Organizzativa Genio Civile Venezia per un importo di 1’500’000 € (970’000 € di lavori).

Motore del progetto sono stati il principio di #erosione delle strutture arginali ed i conseguenti #cedimenti in vari punti, mettendo in potenziale pericolo il centro urbano della città.

L’intervento, prosecuzione di quello già realizzato nei primi anni 2000, prevede la costruzione di un muro in c.a. posto su pali in cemento battuti ed il rifacimento dell’arginatura in terra per un ulteriore tratto di 120m. Il muro, situato su uno dei principali percorsi ciclopedonali ed escursionistici della città litoranea, sarà rivestito con un paramento in mattoni ed un coronamento in pietra bianca.

Si ringrazia EPC – European Project Consulting S.R.L. per la collaborazione nell’esecuzione del #rilievo #LiDAR da drone aereo dell’area di intervento.

PM: Riccardo Bertaggia
Gruppo di lavoro: Giulia Vitiello

Seguici anche su Linkedin

Realizzazione dello Scolmatore est – Cremona

È stata ultimata la progettazione esecutiva del 1° lotto del #canale #scolmatore del c. Fregalino, parte di una serie di interventi volti alla riduzione del #rischio #idraulico nella cintura nord-orientale ed orientale del comune di #Cremona su commissione del Consorzio di Bonifica #DUNAS.

#O2H engineering si è occupata della progettazione del primo lotto dello scolmatore fin dalle prime fasi, dalla #fattibilità alla #progettazione definitiva ed esecutiva. In particolare, l’intervento interesserà la fascia di territorio compresa tra via Tavernazze e la A21, dove lo scolmatore intercetterà il colo Reale, a beneficio di S. Sigismondo, Battaglione e Bagnara.

PM: Anna Mantovani
Gruppo di lavoro: Riccardo Bertaggia, Giulio Carazzolo

Seguici anche su Linkedin

Lavori alla cassa sul torrente Orolo

Sotto la supervisione dell’Ufficio di Direzione Lavori da noi coordinato, proseguono con celerità i lavori alla cassa sul torrente Orolo tra i comuni di Costabissara e Isola Vicentina, avendo raggiunto ormai un avanzamento del 75% in perfetto accordo con il cronoprogramma dei lavori.
Lo scavo del piano cassa e la realizzazione delle arginature sono praticamente completati e le ditte affidatarie dei lavori sono concentrate a terminare i manufatti idraulici.
La traversa di regolazione dei livelli in alveo è già stata realizzata e si sta completando il manufatto di restituzione per il quale è appena stato varato l’impalcato del ponte, per poi andare a completare anche il manufatto di derivazione, già in avanzato stato di completamento.

Seguici anche su Linkedin

Lavori per la realizzazione della cassa di laminazione sul torrente Orolo

Nell’ambito dei lavori per la realizzazione della cassa di laminazione sul torrente Orolo nei comuni di Costabissara e Isola Vicentina (VI), di cui stiamo seguendo la Direzione Lavori, è stato recentemente eseguito, in tre giorni consecutivi, il getto della platea di fondazione dello sfioro di sicurezza del manufatto di restituzione a fiume.

Per il controllo dei circa 1’100 m³ di calcestruzzo utilizzati, sono stati prelevati 12 campioni, confezionando i cubetti previsti dalle NTC 2018, ed eseguite altrettante prove di fluidità slump test.

Seguici anche su Linkedin